"Mille Braccia" as written by and Paolo Romano/pausini Carta....
Anche d'estate nevica
Se la tua mente immagina
Se la tua casa è un albero
Di gomma piuma e canapa

Senti l'aria del mattino che sa d'incenso
E di primula
Ti rivedi in quel bambino che rincorre
Una libellula

Alzando le sue braccia verso il cielo
Come simbolo di libertà
Quel diritto naturale che ogni uomo ha

Sentendo sulla faccia un vento nuovo
Per l'istinto che non se ne va
L'esigenza che oggi provo che grida già in libertà

Anche l'inverno illumina se il tuo pensiero naviga
Se ti lasci trasportare oltre il male di chi giudica
Oltre il muro di un frastuono senza
Voce senza musica

Alzando mille braccia verso il cielo
Come simbolo di libertà
Quel diritto di sognare che ogni uomo ha
Sentendo sulla faccia un vento nuovo

Una nuova possibilità
L'esigenza di cercare una rivincità
Che grida già, un'altra via ora sarà
L'alternativa sola e unica
Da oggi sia, in libertà, ogni centimetro dell'anima

Liberamente alzandomi
Oggi sia in libertà
Con tutta l'anima



Lyrics submitted by SongMeanings

"Mille Braccia" as written by Laura Pausini Alfredo Rapetti

Lyrics © Warner/Chappell Music, Inc.

Lyrics powered by LyricFind

Mille Braccia song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain