"Notti" as written by Vitale Bonino, Francesco Caudullo and Cesare Vodani....
Ci sono notti che sei un cestino
Pieno e non sai dove svuotarti
Ti porti addosso il peso
Dei tuoi giorni stanchi, avanti,
Senza fede, se mi incontrassi
Cambieresti marciapiede
Ci sono notti che non vanno via
Ci sono notti che non trovi la tua
Ci sono letti che son coperti di ortiche
Ci sono bocche che san di fumo e porcate
Rit:Ci sono notti dove ho paura di chiudere gli occhi
Sono notti che non so spiegare
Notti dove vorrei parlare
Ma sono notti che le labbra bruciano nel sale
Ne una nessuna centomila notti
Dove vince la violenza e vomito follia
E una metastasi al cervello per fiducia mal riposta, non si arresta
Chi è morto è vermi per andare a pesca
Notti dove ho paura di capire
Notti e see'è chi sta per partire
Ci sono notti dove non ho più cervello
Notti senza autostrada nel casello
Rit:...
Ci sono notti decisive, notti furtive, notti corte
Tutto brilla e tu sei quarzo sporco
Notti morte
Notti che non ho più digerito
Notti che non muovo neanche un dito
Per salvarti, odiarti, svuotarmi
Ci sono notti per poi scegliere altre notti
Ci sono notti e ancora notti, molte notti, solo
Notti, notti ancora
Ci sono notti dove devo decidere,
Ci sono notti, in quale notte stare







Lyrics submitted by SongMeanings

"Notti" as written by Francesco Caudullo Cesare Vodani

Lyrics © Universal Music Publishing Group

Lyrics powered by LyricFind

Notti song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain