"Amantide" as written by Massimiliano Casacci, Davide Dileo, Samuel Umberto Romano and Luca Ragagnin....
Non sai che
Hai saccheggiato nella mia intimità,
Mantide fertile
In un prato di tenebre.
Non hai più
Altro dominio che la sacralità
Di una perdita - l'ultima -
Della mia complicità.
ERANO FINTE ALI
LE STORIE CHE CERCAVI,
ADESSO PROVA A DIRMI CHI SEI TU.
Sei così
Convinta che questa sia normalità,
Vita d'A - mantide
E stai per piangere.
La realtà
Che la tua rabbia crocifigge di vittime.
ERANO FINTE ALI
LE STORIE CHE PORTAVI,
ADESSO PROVA A DIRMI CHI SEI TU.
ERANO FINTE ALI,
UN'ILLUSIONE IMMENSA,
SE RIESCI ORA PENSA CHI SEI TU.
Una fine in replica
Che ci soffoca,
La tua è debole
E non illumina.
ERANO FINTE ALI
LE STORIE CHE VOLEVI,
ADESSO PROVA A DIRMI CHI SEI TU.
ERANO FINTE ALI
NEI SOGNI E NEI RISVEGLI,
SE RIESCI ORA SCEGLI CHI SEI TU.
Stanca, sembri solo stanca
Nella notte bianca
D'indifferenza che
Parla mentre guida parla,
Seguitando parla
Fa il grande ed offre lui� e il giorno non see'è più.
Radio, voci tra I rumori,
Pausa idrocarburi
E cessi luridi.
E bere
Fondi di piacere
In polvere e partire� è in vena ed offre lui.






Lyrics submitted by SongMeanings

"Amantide" as written by Davide Dileo Massimiliano Casacci

Lyrics © Sony/ATV Music Publishing LLC, Warner/Chappell Music, Inc., Universal Music Publishing Group

Lyrics powered by LyricFind

Amantide song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain