"Beata Solitudine" as written by and Claudio/ramazzotti Guidetti....
senza di te me ne sto
in beata solitudine
faccio da me ora che
ci ho preso l'abitudine
me la godo un pò
e sai che ti dirò
alla fine tanto
male non ci sto

senza di te non ho più
quel senso d'inquietudine
anche perché ho limitato
ogni vecchia ruggine
non mi rodo più
non m'importa più
dove te ne vai

anche se ti penso
ancora un pò
quanto a dire
il vero non lo so
anche se non è mai
facile per me rimanere
freddo rivedendo te

anche se mi manchi
ancora un pò
anche se stanotte
non lo so...
non lo so cosa farò
in che braccia finirò
anche se non sarà bella
tanto quanto lo sei tu
io indietro non ci torno più

senza di te me ne sto
in beata solitudine
adesso che ho imparato
l'arte del saper vivere

spremo fino in fondo
il frutto della libertà
maturato al sole
della mia piena etè
spremo fino in fondo
il frutto della libertà
e bevo il succo dolce
che mi da
che problema c'è
stare senza te
che problema c'è

anche se ti penso
ancora un pò
quanto a dire
il vero non lo so
anche se non è mai
facile per me rimanere
freddo rivedendo te

anche se mi manchi
ancora un pò
anche se stanotte
non lo so...
un amico troverò
uno solo come me...
anche se io temo finiremo
per parlare ancor di te...
finiremo per parlare
ancor di te

anche se mi manchi
ancora un pò
anche se stanotte
non lo so
non lo so cosa farò
in che braccia finirò
anche se non sarà bella
tanto quanto lo sei tu
io indietro non ci torno più


Lyrics submitted by SongMeanings

"Beata Solitudine" as written by Claudio Guidetti Eros Ramazzotti

Lyrics © EMI Music Publishing, Sony/ATV Music Publishing LLC

Lyrics powered by LyricFind

Beata Solitudine song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain