"I Maschi" as written by Gianna Nannini and Fabio Pianigiani....
Tu, con l'espressione malinconica
E quel sorriso in piu,
Cosa mi fai ?
Stai cosí vicino, cosí immobile
Parla qualcosa, non ti ascolto mai.

I maschi disegnati sui metro
Confondono le linee di Miro.
Delle vetrine, dietro ai Bistrot
Ogni carezza della notte
E quasi amor.
I maschi innamorati dentro ai bar
Ci chiamano dai muri di citta
Dalle vetrine, dietro ai juke box
Ogni carezza della notte
E quasi amor.

Tu sotto la giacca,
Cosa avrai di piu,
Quando fa sera
E il cuore si scatena.
Mi va, sulle scale poi te lo daro
Quello che sento
Parlami ancora un po'.

I maschi innamorati dentro ai bar
Ci chiamano dai muri di citta
Dalle vetrine, dietro ai juke box
Ogni carezza della notte
E quasi amor.

Ai maschi innamorati come me
Ai maschi innamorati come te
Quali emozioni, quante bugie,
Ma questa notte voglio farti le pazzie.
Ai maschi innamorati come me
Ai maschi allucinanti piu di te
Non e mai ora a dirti addio
Tutta la notte voglio farti ancora mio...si!


Lyrics submitted by SongMeanings

"I Maschi" as written by Gianna Nannini Fabio Pianigiani

Lyrics © Sony/ATV Music Publishing LLC, Warner/Chappell Music, Inc.

Lyrics powered by LyricFind

I Maschi song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain