"Testardo" as written by and Daniele Silvestri....
Io so' testardo
C'ho la capoccia dura
E per natura non abbasso mai lo sguardo
È un'esigenza
Perché c'ho 'na pazienza da leopardo
E so' testardo
E non mi ferma gnente
Vado sempre avanti fino al mio traguardo
Indifferente
E non m'importa gnente se ritardo

Io so' de legno
E sembro muto e sordo
Ma le tue parole, sta' tranquillo
Che me le ricordo
E qualche volta me le segno

Io so' de coccio
Quello che dico faccio
Io so' uno che, comunque vada
Le promesse le mantiene
Che poi nemmeno me conviene
Molto

Perché so' un muro
E pure se t'ascolto fondamentalmente
So' sicuro
Che la tua vita è appesa a un filo
E io c'ho le forbici

Però
Se ancora un po' mi piaci
La colpa e dei tuoi baci
Che m'hanno preso l'anima
De li mortacci tua

Io so' De Chirico
Dico in senso simbolico
C'ho un controllo diabolico
Quasi artistico
Del mio stato psicofisico
E se hai capito, mo' traducilo

E so' tenace
Perché alla gente piace
Ma è evidente che con un coltello
Mi puoi fa' cambia' opinione
Aho, so' testardo
Ma mica so' cojone

Io so' de marmo
Ma tu m'hai sbriciolato
Perché so' testardo fino al punto
Che so' sempre innamorato
Pure se tu m'hai già scordato
(e infatti l'hanno vista)
m'hanno informato!

Però
Se ancora un po' mi piaci
La colpa è dei tuoi baci
Che m'hanno preso l'anima
De li mortacci tua


Lyrics submitted by SongMeanings

"Testardo" as written by Daniele Silvestri

Lyrics © Universal Music Publishing Group

Lyrics powered by LyricFind

Testardo song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain