"Autunno Dolciastro" as written by and Carmen Consoli....
Lentamente tra una pagina e l'altra di un libro qualunque
Ingannavo l'attesa gia' settembre poche voci distanti e
Un autunno distratto al di la' dei vetri
Quasi speravo che non arrivassi piu'
Quasi credevo che non mi mancassi eppure stavo aspettando
Distrarsi sembrava piuttosto facile
Credevo di sopportare la tua indifferenza
Cercando pretesti e rimedi inutili
Eri tu quel tasto dolente eri tu autunno dolciastro eri tu
Freddamente valutavo I miei limiti
I gesti avventati le frequenti rinunce
Era tardi e bruciavano gli occhi fissavo il soffitto
Il mio letto disfatto
Quasi speravo che non arrivassi piu'
Quasi credevo che non mi mancassi eppure stavo aspettando
Distrarsi sembrava piuttosto facile
Credevo di sopportare la tua indifferenza
Cercando pretesti e rimedi inutili
Credevo di soffocare la mia insofferenza
Eri tu quel tasto dolente eri tu autunno dolciastro eri tu
Eri tu quel tasto dolente eri tu autunno dolciastro eri tu
Autunno dolciastro...






Lyrics submitted by SongMeanings

"Autunno Dolciastro" as written by Carmen Consoli

Lyrics © EMI Music Publishing, Sony/ATV Music Publishing LLC, Universal Music Publishing Group

Lyrics powered by LyricFind

Autunno Dolciastro song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain