"La Favola Antica" as written by and Vasco Rossi....
C'era una volta una favola antica
Quasi da tutti ormai dimenticata
Che continuava a volare nell'aria
Aspettando colui
Che l'avrebbe di nuovo narrata
Era una favola vecchia
Un poco svanita
Come un barattolo
Di aranciata aperta
Ma non voleva rassegnarsi
E cercava di non dimenticarsi
Parlava di una bambina bionda
Che non voleva dormire da sola
E la sua mamma poverina
Doveva starle sempre vicina
Un giorno venne una bella signora
Tutta vestita di luce viola
Prese la mamma per la mano
E la portò lontano, lontano
La bimba pianse 100 sere
Poi si stancò
E si addormentò

Quando il mattino
La venne a svegliare
Con un bellissimo raggio di sole
Vide la mamma poverina
Che sotto un albero dormiva
E la signora vestita di viola
Disse "non devi più avere paura
Di restare sola
C'era una volta una favola antica
Quasi da tutti ormai dimenticata
Che continuava a volare nell'aria
Aspettando colui che l'avrebbe
Di nuovo narrata
Era una favola vecchia
Era poco svanita
Come un barattolo
Di aranciata aperta
E per non essere dimenticata
Diventò vera
Diventò! oh oh oh!
La vita!


Lyrics submitted by SongMeanings

"La Favola Antica" as written by Vasco Rossi

Lyrics © Sony/ATV Music Publishing LLC

Lyrics powered by LyricFind

La Favola Antica song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain