"Ballata Del Lavoro Interinale" as written by Federico Dragogna, Davide Autelitano and Michele Esposito....
Rimango ancora un altro turno al massimo
che cosa mi costa aspettare che spiova
c'è sempre di peggio dietro l'angolo
la giardia giurata il secondo pilota
il ladro di ortiche il vicequestore

pagami
ci vuol poco a scordarsi da dove
eri partito e per cosa
ti eri tappato il naso
ora pagami non ha senso più chiamarti padrone
se son qui è soltanto perchè non ho forze per andare altrove
pagami

io cambio ma il ricatto è sempre il solito
abbiamo bisogno di chi ne ha bisogno
c'è sempre di peggio dietro l'angolo
l'agente segreto e quello immobiliare
la guardia giurata di turno a natale

pagami
ci vuol poco a scordarsi da dove
eri partito e per cosa
ti eri tappato il naso ora
pagami non ha senso più chiamarti padrone
se son qui è soltanto perchè non ho forze per andare altrove
pagami pagami pagami pagami pagami

pagami non importa
quanto tempo rimane
pagami tutto quanto
tutto quanto o te la faccio pagare
pagami


Lyrics submitted by LorenzoLorenzi

Ballata Del Lavoro Interinale song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain