Rappo giù selvaggio con il mio ritmo randagio
faccio strada nella strada con il mio linguaggio
non mi spaventano i checkpoint lungo il viaggio
non basta un’ imboscata a bloccare il mio passaggio
la vita ogni giorno mi da un nuovo assaggio
il calendario è intenso e ha per me un messaggio
badare a me, a mia figlia, e alle mie regole d’ingaggio
mentre lo faccio esco fuori dal sondaggio
rappo giù selvaggio perché è chiaro il mio presagio
ovunque c’è un mercato è puzza di aggiotaggio
sei povero e isolalo? Ti prenderanno ostaggio!
con una “S” sulla fronte come tatuaggio
io ovunque vado mi porto in vantaggio
schivo lo schiavista e organizzo il suo linciaggio
ce l’ho negli occhi tutti i giorni il mio messaggio
quando chiudo gli occhi ce l’ho in testa ‘sto paesaggio

Su le mani adesso nel cielo stellato!
Su le fiamme alte nel commissariato!
Su i sorrisi nel cuore gelato!
Su le voci insieme che prendiamo fiato!
Su le mani adesso nel cielo stellato!
Su la notte amica per ciò che non è stato!
Su la vita sono ben preparato!
Puntare all’obiettivo è quasi come essere vivo!

È quasi come vivo, è quasi come vivo
Faccio di tutto, di brutto e questo qua è l’aperitivo
È quasi come essere vivo, puntare all’obiettivo
E io cammino come scrivo
Assalti Frontali 2006, Roma, Europa, pianeta terra
La musica pompa nel petto del poeta (in guerra)
Né collaborazionista né un analfabeta



Lyrics submitted by cippa_lippa

Quasi come vivo song meanings
Add your thoughts

No Comments

sort form View by:
  • No Comments

Add your thoughts

Log in now to tell us what you think this song means.

Don’t have an account? Create an account with SongMeanings to post comments, submit lyrics, and more. It’s super easy, we promise!

Back to top
explain